click to view

LE VOLTE PIATTE

Geometria e statica dei conci autoequilibranti nel progetto di strutture voltate

Nel caso di studio gli Autori non entrano nel merito delle varietà e delle diversità morfologie di queste volte-piatte, ma hanno sviluppato l’applicazione dei conci reciproci nel caso di una tipologia specifica di volte a doppia curvatura (in questo caso sferica, ma varrebbe analogamente per le Hipar) e hanno definito la geometria (stereotomia) di un unico concio tridimensionale reciproco (reciprocal pannel) che si aggrega nel pattern strutturale secondo un ordine che è anche pattern geometrico e formale della volta.
click to view

MATERIALI CEMENTIZI AUTORIGENERANTI

Una risorsa durevole e sostenibile per il settore delle costruzioni

L'articolo delinea lo state dell’arte attuale sui materiali cementizi self-healing e sui metodi sperimentali tesi a valutare la capacità di “auto-guarigione”, ponendo l’accento sull’affidabilità di questi sistemi in un’ottica di durabilità di edifici realizzati con calcestruzzi autorigeneranti.
click to view

Structural 231

Online il nuovo numero

Disponibile nella sezione MAGAZINE del sito il nuovo numero di Structural con contributi sui seguenti temi: materiali cementizi autorigeneranti, geometria e statica dei conci autoequilibranti nelle strutture voltate, studio di edifici in muratura interessati dall'evento sismico del 2016, monitoraggio di un ponte ferroviario ad arco, bambù italiano e potenzialità come materiale strutturale.

click to view

CHIESA DI SAN PAOLO A MIRABELLO

Rilievo critico del danno post sisma e individuazione dei meccanismi di collasso

Dopo una necessaria fase di conoscenza dell’edificio, sviluppata secondo la metodologia e i criteri chiariti nella prima parte del contributo (Structural 229), questo articolo illustra attraverso una descrizione critica, lo stato di danno in seguito al sisma del 2012.
click to view

BREVI NOTE DI SISMOLOGIA APPLICATA

5. DALLA STORIA SISMICA ITALIANA ALLA MODERNA PROGETTAZIONE ANTISISMICA

L’ultimo numero di questa serie di articoli intende descrivere dove reperire alcuni cataloghi della sismicità storica che contengono molte informazioni utili ai progettisti. Questa conoscenza è un bagaglio che il mondo intero invidia all’Italia e che sarebbe davvero un peccato se non venisse sfruttato dai progettisti.
click to view

EDIFICI IN LEGNO

Una soluzione prefabbricata per l’attacco a terra

Una delle problematiche principali degli edifici in legno è rappresentata dal nodo di attacco alle base delle pareti sulla struttura di fondazione. In questo articolo si affronta e si approfondisce il problema da un punto di vista generale per poi analizzare le varie soluzioni attualmente proposte nel panorama delle costruzioni in legno.
click to view

UNA NUOVA STAGIONE NORMATIVA

Riflessioni su D.P.R. 380 e Norme Tecniche per le Costruzioni

L'articolo costituisce un approfondimento normativo analizzando le parti delle NTC2018 che trattano dei requisiti fondamentali e propone alcuni spunti per un loro più logico inserimento nel futuro contesto normativo.
click to view

STRUCTURAL 230

Online il nuovo numero

Nella sezione MAGAZINE è disponibile il nuovo numero di Structural con contributi sui seguenti temi: DPR 380 e Norme Tecniche per le costruzioni; Edifici in legno e soluzioni prefabbricate per gli attacchi da terra; Note di sismologia applicata e breve excursus sulla storia della sismica e la contemporanea progettazione antisismica; Rilievo critico del danno post sisma alla chiesa di San Paolo a Mirabello.
click to view

EVOLUZIONE DELLE TRAVI PREM

attraverso gli sviluppi tecnici, tecnologici e normativi

Questo articolo tratta delle Travi PREM, un elemento strutturale originale, brevettato nel lontano 1964 in Italia e preso in considerazione dalle Norme Tecniche italiane solo nell’edizione del 2008, sebbene milioni e milioni di metri siano stati posati in migliaia di cantieri negli ultimi 56 anni.
click to view

BREVI NOTE DI SISMOLOGIA APPLICATA

4. LA CARATTERIZZAZIONE DINAMICA DELLE STRUTTURE

Il contributo illustra attraverso alcuni esempi come i parametri che determinano il comportamento dinamico di una struttura (frequenze, forme e smorzamenti modali) possano essere ottenuti anche con poche risorse strumentali e software e come vadano evitati alcuni comuni problemi interpretativi.
click to view

CONOSCERE PER CONSERVARE

IL CASO DEGLI ELEMENTI IN C.A. DEI COLLEGI UNIVERSITARI DI URBINO

L'articolo presenta i risultati di un’ispezione condotta nel 2016 su alcuni edifici del complesso dei Collegi Universitari di Urbino, con l’obiettivo di investigare i fenomeni di degrado degli elementi in c.a. e di formulare delle ipotesi sulle cause e sui possibili metodi di intervento. L’ispezione, ancorché limitata a pochi elementi e a poche indagini, ha permesso di evidenziare che la corrosione da carbonatazione è la principale causa di degrado in atto su questi elementi.
click to view

L’INDICE DI QUALITÀ MURARIA (IQM)

e la disgregazione delle murature per effetto del sisma

Il metodo dell’Indice di Qualità Muraria (IQM) per la valutazione della qualità meccanica delle murature è nato nel 2002, presso l’Università di Perugia, ed è stato perfezionato nel corso degli anni successivi grazie anche alle ricerche condotte in ambito ReLUIS. Esso si basa su un esame visivo dei paramenti e della sezione di un pannello murario, con lo scopo di verificare il grado di rispetto delle regole dell’arte muraria.
click to view

Structural 229

Online il nuovo numero

Pubblicato nella sezione MAGAZINE il nuovo numero di Structural con contributi sui seguenti temi: IQM_Indice di Qualità Muraria per lo studio di murature storiche sotto l'effetto del sisma, un caso applicativo del metodo IQM sulla Chiesa di San Paolo a Mirabello, l'analisi del degrado degli elementi in c.a. nello studio condotto presso i Collegi universitari di Urbino, note di sismologia applicata con attenzione alla caratterizzazione dinamica delle strutture e nello specifico dei ponti, l'evoluzione delle Travi PREM attraverso l'analisi degli sviluppi tecnici, tecnologici e normativi.
click to view

ALCUNE RIFLESSIONI SULLA PROGETTAZIONE DELLE TRIBUNE PER STADI, IMPIANTI SPORTIVI ED AUDITORI

Versione differenziale ed inversione della formula di verifica proposta dalla normativa CONI

Nell'articolo si passa a vaglio critico e fisico-matematico-geometrico la formula per la verifica della visibilità riportata nelle “Norme CONI per l’impiantistica sportiva n° 1379 – Delibera del 25 giugno 2008”.
click to view

VULNERABILITÀ SISMICA DEGLI EDIFICI DELL’ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE

Una strategia d’intervento a limitata invasività

L’articolo affronta il tema della riduzione della vulnerabilità sismica degli edifici industriali storici in muratura, caratterizzati da ampi spazi interni, di notevole altezza, provvisti di una copertura tradizionale in legno a falde inclinate.
click to view

BREVI NOTE DI SISMOLOGIA APPLICATA

3. LA CARATTERIZZAZIONE DINAMICA DEI TERRENI

La parte più superficiale della Terra è raramente costituita dal quel substrato roccioso che abbiamo descritto in precedenza (vedi Structural 224 e 225). Più spesso, tale coltre superficiale è costituita da sedimenti (argille, limi, sabbie, ghiaie) o rocce alterate e, in generale, meno rigide del basamento.
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 »