Determinare la pericolosità sismica

Tramite approccio neo-deterministico

Le norme italiane utilizzano l’approccio probabilistico per la determinazione della pericolosità sismica. Esiste, però, da molti anni un approccio alla determinazione della pericolosità sismica correttamente fondato sulla geofisica e sulle informazioni disponibili messo a punto da una équipe di sismologi con a capo Giuliano Panza.

Lectio magistralis prof. Edoardo Cosenza

I terremoti del centro Italia. Cambiano i parametri per valutare il rischio sismico?

[15 DICEMBRE_MILANO] Nel corso dell’incontro, organizzato da ATE e Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Dipartimento ABC del Politecnico di Milano,  il prof. Cosenza inquadrerà ingegneristicamente le accelerazioni misurate nella sequenza sismica del 24 agosto, 26 ottobre e 30 ottobre in Italia centrale e affronterà il problema sismico nella prospettiva delle "Linee Guida per la classificazione della vulnerabilità degli edifici ai fini della valutazione del rischio sismico" in fase di approvazione da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. 

Regolamento edilizio di Milano

Obbligo di collaudo statico per edifici costruiti da più di 50 anni

L’Amministrazione Comunale di Milano ha definito in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri di Milano le linee guida per verificare l'idoneità statica degli edifici costruiti da più di 50 anni al fine di cristallizzare indicazioni operative puntuali per la compilazione della dichiarazione del Certificato di idoneità statica (CIS) dei fabbricati più datati, resa obbligatoria dal nuovo Regolamento edilizio.

Dalla vulnerabilità alla classificazione sismica degli edifici

12.12 - Assago (MI)

Il seminario tecnico, organizzato da Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con Logica Soft, proporrà un quadro di sintesi dell’evoluzione in atto, partendo dalla revisione delle Norme tecniche per le Costruzioni fino alla Classificazione del rischio sismico degli edifici. Saranno illustrati esempi pratici di valutazione della vulnerabilità sismica di edifici in calcestruzzo armato e in muratura partendo dalla modellazione agli elementi finiti delle strutture fino ad arrivare al confronto di soluzioni di miglioramento e adeguamento sismico.

Diagnosta dei difetti di prodotti e strutture metalliche

13-14.12 BRESCIA

Organizzato dalla Scuola di Metallografia di AQM, il percorso di formazione nell’area diagnostica approfondirà tematiche relative alle tecnologie dei processi metallurgici (lavorazioni e trattamenti) e dei meccanismi di danneggiamento fondamentali dei prodotti metallici, consentendo una corretta ed autonoma diagnosi dei difetti metallurgici e la possibilità di fornire suggerimenti per la correzione dei processi e/o dei progetti, al fine d’eliminare i difetti.  

Gestione dei ponti

Ispezioni visive, valutazioni del degrado, trasporti eccezionali

[16.12 BOLZANO] Organizzato dal Centro Internazionale di Aggiornamento Sperimentale-Scientifico, il seminario affronterà tematiche legate alla sorveglianza attraverso ispezioni visive delle opere d’arte stradali trasmettendo le conoscenze e le procedure necessarie a svolgere correttamente l’ispezione dei ponti ricavando un quadro preciso dello stato funzionale delle opere attraverso la Valutazione Numerica dello stato di degrado. 

Diatoni per il miglioramento sismico delle tessiture murarie

Palazzo Ardinghelli a L’Aquila

L’utilizzo di ancoraggi ad iniezione controllata con calza per la realizzazione di diatoni artificiali a espansione ha consentito di effettuare un intervento efficace e il più possibile conservativo della struttura muraria esistente di Palazzo Ardinghelli, uno dei palazzi più prestigiosi di L’Aquila, danneggiato a seguito del sisma del 2009.

Studio preliminare sui dati di movimento del terremoto in Italia Centrale

La sequenza sismica V6

Il rapporto, elaborato dalla Rete Accelerometrica Nazionale e dalla Rete Sismica Italiana, contiene informazioni riguardanti l'intera sequenza sismica, con particolare riferimento alle scosse che si sono verificate fino al 30 ottobre 2016 e si concentra sulla sequenza nel suo complesso e sull'analisi dei movimenti del terreno di diversi eventi registrati in siti in prossimità delle sorgenti.

Giornate Nazionali sulla corrosione e protezione

XII edizione

[28-30.06 2017 Milano] Nel corso delle Giornate Nazionali sulla Corrosione e Protezione saranno discussi aspetti scientifici, tecnologici e produttivi, nell’ambito della corrosione e protezione dei materiali, tra cui: corrosione e protezione delle reti idriche interrate, comportamento a corrosione di leghe di titanio, nichel e acciai inossidabili, degrado e rilascio dei biomateriali metallici, tecniche di studio e monitoraggio della corrosione. Saranno presentati anche i risultati raggiunti da vari gruppi di studio e da numerose aziende del settore.