PRESCRIZIONI DI CAPITOLATO DI UN CALCESTRUZZO A LUNGA DURABILITÀ

PER LE FONDAZIONI ARMATE NEL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA

Mario Collepardi, Silvia Collepardi, Roberto Troli Nel presente articolo sono sviluppate le prescrizioni di capitolato del calcestruzzo per le fondazioni armate del Ponte sullo Stretto di Messina (incassate in uno scavo del terreno saturo di acqua marina) sulla base della composizione elaborata con la tecnica del mix-design.

Durabilità delle opere in calcestruzzo

Gli articoli pubblicati dagli anni ’80 su L’Edilizia (poi Structural Magazine)

La durabilità delle opere in calcestruzzo armato, e in particolare la corrosione delle armature, è stato un tema poco conosciuto fino agli anni ’60. Dagli anni 80 L’EDILIZA e poi STRUCTURAL MAGAZINE hanno dedicato particolare attenzione a questi temi e allo sviluppo della ricerca e alla sperimentazione.

mCD

Gruppo materiali Cementizi e Durabilità

 Il gruppo materiali Cementizi e Durabilità (mCD – Concrete Durability), fondato e diretto dal prof. Luca Bertolini, si occupa dello studio e della caratterizzazione di materiali cementizi tradizionali e innovativi e della durabilità di strutture in calcestruzzo armato e precompresso.

PoliLaPP

Laboratorio di Corrosione dei Materiali “Pietro Pedeferri”

 L’attività di ricerca del gruppo PoliLaPP si svolge nell’ambito della corrosione dei materiali metallici e della loro protezione, con particolare attenzione alla protezione catodica, di cui PoliLaPP ha una riconosciuta esperienza sia riguardo agli aspetti elettrochimici che allo sviluppo tecnologico e industriale.

Giornate Nazionali sulla Corrosione e Protezione

Torino, 30 giugno, 1-2 luglio 2021

Le Giornate rappresentano l’evento di riferimento a livello nazionale per la discussione ed il confronto sulle questioni scientifiche,
tecnologiche e produttive, nell’ambito della corrosione e protezione dei materiali. In particolare, il Convegno prevede la presentazione dei risultati raggiunti da vari gruppi di studio e da numerose aziende del settore, in forma orale e poster.

INTERAZIONE DINAMICA TERRENO STRUTTURA

Giovedì 24 Giugno 2021 - ORE 15.55 – 19.00

Il seminario si prefigge di illustrare gli approcci ai problemi di interazione
terreno struttura in campo dinamico e sismico con riferimento sia a risultati
della ricerca recente che a case histories

L’ANALISI DI RISPOSTA SISMICA LOCALE E L’INTERAZIONE DINAMICA TERRENO-STRUTTURA NELLA DETERMINAZIONE DELL’AZIONE SISMICA SULLE STRUTTURE

Martedì 6 e Venerdì 9 Luglio 2021 – ORE 15.00 – 18.00

Secondo la vigente normativa italiana (NTC 2018), nel progetto e nella valutazione delle costruzioni sotto azioni sismiche la domanda sulle strutture può essere valutata considerando gli effetti di interazione terreno-struttura di tipo sia inerziale che cinematico, nonché definendo l’input sismico di progetto tramite analisi specifiche di risposta sismica locale (§7.2.6). Il corso risponde dunque all’esigenza di introdurre alcuni temi della dinamica dei terreni e delle strutture che spesso non trovano spazio all’interno dei corsi universitari di base o nei corsi di aggiornamento professionale, ma la cui conoscenza può giocare un ruolo di rilievo per affrontare correttamente l’analisi della risposta di costruzioni durante terremoti.



STRUMENTI INEDITI PER LA DIAGNOSTICA IN AMBITO CIVILE

Martedì 13 luglio 2021 ORE 14.45 - 18.00

La diagnostica strutturale in ambito Civile, oltre ad utilizzare
strategie e strumenti codificati dalla Normativa Tecnica, spesso si
basa sulla percezione e l'esperienza dell'operatore, che esamina
visivamente il manufatto, ascolta la sua risposta acustica, verifica la
consistenza del materiale. Di notevole aiuto e di grande efficacia in
queste attività possono essere i dispositivi elettronici e i sensori di
cui ci serviamo quotidianamente: smartphone, computer portatili,
fotocamere consentono di dare maggiore oggettività ai nostri
rilievi, quantificando le grandezze osservate.

Prescrizioni di capitolato sul calcestruzzo armato e precompresso in accordo alle Norme Europee

Mario Collepardi, Silvia Collepardi e Roberto Troli L’obiettivo di questo articolo consiste nella elaborazione delle prescrizioni di capitolato sulle prestazioni del calcestruzzo e della sua messa in opera in accordo alle “Norme Tecniche per le Costruzioni” di recente emanazione ed in accordo alle Norme Europee EN 206, alle Norme Europee EN 197-1 per i cementi e all’Eurocodice 2 . Documento utile per gli operatori delle costruzioni: il produttore di calcestruzzo, l’impresa che lo metta in opera e il Direttore dei Lavori che ne deve verificare la corretta esecuzione.

Diagnosi del degrado delle strutture in calcestruzzo deteriorate per un loro corretto restauro

Mario Collepardi, Silvia Collepardi, Jean Jacob Ogoumah Olagot e Roberto Troli L’obiettivo di questo articolo è di esaminare le prove non-distruttive eseguite in situ e quelle distruttive eseguite in laboratorio sui provini estratti e sui campioni prelevati dalle strutture. La complementarità di queste prove, unitamente alle notizie al contorno sulla struttura consentiranno di emettere una diagnosi del degrado della costruzione e quindi di impiegare materiale e tecniche da restauro tali da non ripetere gli errori conseguiti nella costruzione originale dell’opera.