GLI EDIFICI DI CAMPI ALTO DI NORCIA NEL SISMA DEL 2016

DIVERSITA’ NELLA RISPOSTA SISMICA DI COSTRUZIONI CONSOLIDATE IN ANNI RECENTI

Antonio Borri, Romina Sisti, Andrea Zaroli, Andrea Prota, Marco Di Ludovico, Alessandro De Maria L’analisi dei danni causati da un evento sismico costituisce un importante momento di riflessione sulle carenze strutturali mostrate dagli edifici interessati dall’evento. Nel presente articolo si analizza il caso di Campi Alto, un borgo medievale situato a pochi chilometri da Norcia, i cui edifici sono stati oggetto di interventi di ristrutturazione in epoca recente.

Giornata di studio Pietro Pedeferri

Dalla ricerca all'industria: le nuove frontiere dell’ingegneria della corrosione

Nel corso della giornata organizzata venerdì 30 novembre in aula De Donato al Politecnico di Milano in memoria di Pietro Pedeferri (1938-2008), saranno presentate le più recenti ricerche e applicazioni della scienza e dell’ingegneria della corrosione con interventi scientifici di esperti di accademia e industria, coniugando in modo sinergico la scienza e l'ingegneria della corrosione.

Durabilità delle opere in calcestruzzo

Gli articoli pubblicati dagli anni ’80 su L’Edilizia (poi Structural Magazine)

La durabilità delle opere in calcestruzzo armato, e in particolare la corrosione delle armature, è stato un tema poco conosciuto fino agli anni ’60. Dagli anni 80 L’EDILIZA e poi STRUCTURAL MAGAZINE hanno dedicato particolare attenzione a questi temi e allo sviluppo della ricerca e alla sperimentazione.

Diritto e legislazione nell’ambito della gestione del rischio e dell’emergenza

12.10 - PAVIA

Durante il corso, organizzato da Fondazione Eucentre e ReLUIS, saranno affrontate tematiche legate al ruolo del diritto e delle istituzioni giuridiche nel contesto della prevenzione, della mitigazione e del finanziamento dei rischi catastrofali.

Durabilità delle opere in calcestruzzo armato (NTC2018)

25.10 - Milano

La giornata di studio, organizzata da Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con ATE, APCE e PoliLaPP, dopo un inquadramento generale approfondisce l’impiego della protezione catodica quale tecnica utilizzata sia per prevenire l’innesco della corrosione su opere nuove, sia per controllare i fenomeni corrosivi in atto su opere già soggette a corrosione. Saranno illustrati i principi di funzionamento, i sistemi applicabili alle opere in cls armato e i metodi di monitoraggio. 

ITALIAN CONCRETE DAYS 2018

8-10.11 Piacenza

Nel corso della seconda edizione del GIC - Giornate Italiane del Calcestruzzo, la mostra-convegno italiana dedicata al comparto del calcestruzzo saranno affrontate tematiche legate a tecnologie, impianti, attrezzature e materiali per la produzione del calcestruzzo la sua messa in opera, la prefabbricazione, la demolizione, il riciclaggio e la riqualificazione delle strutture in calcestruzzo. 
 

Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica

"Diamoci una scossa” in circa 500 piazze italiane

Grande successo per la prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, in cui migliaia di professionisti hanno presidiato circa 500 piazze in tutta Italia con lo scopo di incontrare i cittadini per sensibilizzarli sul tema della sicurezza sismica e riflettere sullo stato di fatto delle infrastrutture del nostro paese.

Due premi IPHA alla prefabbricazione italiana

Il calamaro [2017] e barriere antirumore [2018]

Gli innovativi esempi Italiani di prefabbricazione presentati dal Gruppo Centro Nord per il Terry Treanor Award 2017 a Madrid e 2018 a Helsinki , a conclusione delle annuali Conferenze IPHA cui presenziavano oltre 50 rappresentanti da paesi Europei, del Medio Oriente, dell’America e dell’Australia istituito da IPHA per premiare l’applicazione ed il progetto in prefabbricato più innovativo con impiego di lastre alveolari, sono stati premiati quali vincitori sia per il 2017 che per il 2018.

Progetto FREEDAM

FREE from DAMage Steel Connections

Il progetto FREEDAM è finalizzato allo sviluppo di una nuova strategia di design il cui obiettivo è la progettazione di connessioni in grado di resistere senza alcun danno alle richieste di rotazione dovute a eventi sismici. Tali connessioni trave-colonna sono dotate di dissipatori ad attrito che si trovano al livello della flangia inferiore della trave.