click to view

Robust Fragility

Lo strumento di post-processing dei risultati di analisi strutturali

Partendo dal modello di fragilità più semplice ed universale, l’interfaccia grafica fornisce direttamente le curve di fragilità (media, media+deviazione standard e media-deviazione standard) calcolate considerando le incertezze nei parametri della curva di fragilità (mediana e deviazione standard logaritmica) in maniera rigorosa.
click to view

Revisione testo NTC

Intesa sullo schema di Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha espresso l'intesa sulla versione del provvedimento condivisa nel Tavolo Tecnico in Conferenza Unificata del 13 dicembre 2016, con la richiesta al Governo di istituire, con tutta la celerità possibile, un Gruppo Tecnico con Regioni e ANCI, che sviluppi una proposta di revisione del D.P.R. 380/2001.
click to view

Regolamento edilizio di Milano

Obbligo di collaudo statico per edifici costruiti da più di 50 anni

L’Amministrazione Comunale di Milano ha definito in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri di Milano le linee guida per verificare l'idoneità statica degli edifici costruiti da più di 50 anni al fine di cristallizzare indicazioni operative puntuali per la compilazione della dichiarazione del Certificato di idoneità statica (CIS) dei fabbricati più datati, resa obbligatoria dal nuovo Regolamento edilizio.
click to view

Determinare la pericolosità sismica

Tramite approccio neo-deterministico

Le norme italiane utilizzano l’approccio probabilistico per la determinazione della pericolosità sismica. Esiste, però, da molti anni un approccio alla determinazione della pericolosità sismica correttamente fondato sulla geofisica e sulle informazioni disponibili messo a punto da una équipe di sismologi con a capo Giuliano Panza.
click to view

Studio preliminare sui dati di movimento del terremoto in Italia Centrale

La sequenza sismica V6

Il rapporto, elaborato dalla Rete Accelerometrica Nazionale e dalla Rete Sismica Italiana, contiene informazioni riguardanti l'intera sequenza sismica, con particolare riferimento alle scosse che si sono verificate fino al 30 ottobre 2016 e si concentra sulla sequenza nel suo complesso e sull'analisi dei movimenti del terreno di diversi eventi registrati in siti in prossimità delle sorgenti.
click to view

Terremoti. Origini, storie e segreti dei movimenti della terra

In mostra a Milano

Dal 29 ottobre 2016 al 30 aprile 2017 il Museo di Storia Naturale di Milano ospiterà l’esposizione TERREMOTI. Origini, storie e segreti dei movimenti della Terra, una nuova occasione per scoprire il nostro pianeta. La mostra è promossa e prodotta dal Comune di Milano - Cultura e dal Museo di Storia Naturale di Milano, con l’Associazione di divulgazione scientifica Vulcano Esplorazioni e Silvana Editoriale.
click to view

Opere di ingegneria civile

Procedure e metodi del Collaudo contemporaneo

Nel volume di Arturo Donadio e Dario Previ sono riportate le analisi e i controlli che devono essere effettuati dal collaudatore, pur con la propria discrezionalità, nel rispetto delle previsioni normative sia in ambito pubblico che privato. Gli autori sottolineano l’importanza di questa figura e la necessità di una compresenza di rigore morale e volontà di bene operare in aggiunta a capacità e conoscenze tecniche.
 
click to view

REPORT SEISMIC ACADEMY - IV EDIZIONE

Prevenzione e rischio sismico

Nella cornice del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, si è svolta giovedì 27 ottobre la IV edizione del Convegno Nazionale Seismic Academy, organizzata da Hilti Italia per dibattere sulla prevenzione e sul rischio sismico in Italia, argomento più che mai di forte attualità dopo i recenti episodi sismici che hanno colpito l’Italia Centrale.
click to view

TERREMOTI D’ITALIA

Le simulazioni nei laboratori di ReLuis

Edoardo Cosenza, Fondatore Consorzio ReLuis, racconta alle telecamere di Omnibus in onda su La7 le attività condotte all’interno del laboratorio ReLuis dell’Università Federico II di Napoli in cui sistemi, tecniche e materiali sono messi alla prova tramite simulazioni sismiche su tavole vibranti.
click to view

Linee Guida Scuole Sicure

Messa in sicurezza di strutture in muratura e CLS armato mediante materiali compositi

Consapevoli che il territorio italiano è un territorio ad elevata sismicità, sono state messe a punto sulla base dell’ esperienza nel settore una serie di interventi locali di consolidamento strutturale, attraverso l’utilizzo di materiali compositi certificati e facendo riferimento all’apparato normativo attualmente in vigore.
 
click to view

Cavalcavia di Lecco: come e perché è crollato

L’intervista ad Antonio Occhiuzzi

Antonio Occhiuzzi, Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’Università Parthenope di Napoli e Direttore dell’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del Consiglio Nazionale delle Ricerche, ha pubblicato un’analisi del crollo del viadotto in provincia di Lecco.
 
click to view

Compositi Fibrorinforzati a Matrice Polimerica e Cementizia

G&P Intech alle Giornate AICAP e CTE

Nel corso di Italian Concrete Days, la manifestazione congiunta di Aicap e CTE, il cui tema principale è “ Evoluzione e sostenibilità delle strutture in calcestruzzo” e in cui Giorgio Giacomin presenta un contributo dal titolo “ Travi in C.A. Rinforzate a Taglio con Compositi Fibrorinforzati a Matrice Polimerica e Cementizia” insieme a J.H. Gonzales-Libreros e C. Pellegrino nella sessione a cura di Fabio Biondini.
click to view

Incontro con i laboratori autorizzati

ART. 59 DPR 380/01

Il presidente del Consiglio Superiore dei LL.PP. ha invitato i rappresentanti di tutti i Laboratori autorizzati dal Servizio Tecnico Centrale per l’esecuzione e certificazione delle prove sui materiali da costruzione, le terre e le rocce, a partecipare a una serie di incontri in cui saranno analizzati lo stato e le criticità del settore.
click to view

Il BIM ed il progetto strutturale in Italia

L'interoperabilità ai tempi dell'edilizia informatizzata

L'Italia è una delle poche nazioni al mondo (in Europa solo insieme a Spagna, Grecia e Portogallo) in cui le norme tecniche per le strutture sono cogenti, ovvero hanno valore di legge. Questa situazione ha fatto sì che le applicazioni dell'informatica al progetto strutturale siano state pesantemente condizionate dalle esigenze di legge.
click to view

CFP: un problema aperto

Pensieri su l’attribuzione dei CFP da parte degli Ordini

“La mia perplessità ed il mio senso di disagio nei riguardi del meccanismo dei "corsi con CFP" è andato via via crescendo. In ciò è certamente importante il fatto che io sia nella singolare situazione di rischiare nel medio periodo di non poter più esercitare, paradossalmente proprio dato che svolgo con profonda dedizione e passione quella attività di studio e di ricerca che il CNI non vuole adeguatamente riconoscere, o che, se riconosce, riconosce in misura offensiva e mortificante.”
click to view

Caratterizzazione del comportamento dinamico di strutture e terreni

Le analisi preliminari delle aree interessate dal sisma del 24/08/2016

A valle dell’evento sismico avvenuto il 24 agosto 2016 alle 3.36 (ora locale), con epicentro ubicato nella Valle del Tronto tra i comuni di Accumoli, Amatrice (Provincia di Rieti) e Arquata del Tronto (Provincia di Ascoli Piceno), è stata avviata una serie di attività di monitoraggio del comportamento dinamico di alcune strutture di interesse strategico per la Protezione Civile, ubicate nelle zone prossime all’epicentro.
pagina: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 »