RICERCA 2013
FOCUS DURABILITA’ 5
CORRENTI DISPERSE E CORROSIONE DELLE ARMATURE
di 
Maddalena Carsana
Politecnico di Milano, Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta”
maddalena.carsana@polimi.it
Structural 182 | Ottobre  2013

Questa nota riguarda la corrosione delle strutture in calcestruzzo armato e precompresso indotta dalle correnti disperse (di natura continua o alternata) che possono derivare, ad esempio, dagli impianti ferroviari o tranviari, da impianti di protezione catodica, da messe a terra o da linee ad alta tensione. Diversamente dalle strutture metalliche interrate, per quelle in calcestruzzo i fenomeni di interferenza elettrica hanno raramente conseguenze sulla corrosione delle armature, tranne in particolari condizioni che vengono discusse nella nota in relazione alle proprietàdel calcestruzzo (alcalino, carbonato o contaminato da cloruri) e della corrente dispersa (densità e tipo).
Inoltre, nella nota si descrive la prevenzione della corrosione da correnti disperse tenendo presente anche gli aspetti più innovativi che riguardano l’ambito delle costruzioni (ovvero, l’utilizzo di materiali speciali). Seppure il fenomeno si verifichi raramente, in particolari situazioni, è necessario tener conto della difficoltà di monitorarlo e, quindi, prevenirlo; ne consegue che tale fenomeno non può essere trascurato per le strutture per le quali si richieda una vita di servizio superiore a quella prevista per le strutture ordinarie.

ARGOMENTO:  CEMENTO E CLS corrosione, durabilita', ripristino,CEMENTO E CLS diagnosi e consolidamento,CORROSIONE
PAROLE CHIAVE: corrosione, calcestruzzo armato, correnti disperse, interferenza, alcalinità, cloruri
English version
x
durability focus 5
ASTRAY CURRENT AND STEEL CORROSION

Thisnote deals withstray-current induced corrosion ofreinforced and prestressedconcrete structures. Stray currents(direct, DC, or alternating, AC) may arise, for instance, from railways, tramways, cathodic protection systems, groundingorhigh voltage power lines. Unlikeforburied metallic structures, inthe case of concretestructures suchinterference phenomenararely havecorrosion consequences, except in specific conditions which are discussedin this notein relation to concrete properties (alkaline,carbonated or contaminated by chlorides) and features of the current (density and type).Furthermore, the prevention of stray-current induced corrosion is described keeping in mind the most innovative aspects that concern the field of constructions (i.e., the use of special materials). Although this phenomenon seldom occurs it is necessary to take into account the difficulty to monitor and prevent it; this suggests that this corrosion phenomena can not be neglected for structures for which a longer service life is required compared to ordinary ones.

KEYWORDS: corrosion, reinforced concrete, stray-currents, interference, alkanility, chlorides
Sei già abbonato o registrato?
Non sei abbonato?
ABBONATI ORA
L’abbonamento all’archivio Structural prevede il download in formato PDF stampabile di pacchetti di articoli pubblicati dal 1987 alla penultima uscita sul magazine online, senza limitazioni nel tempo.
L’abbonamento annuale prevede l’accesso a tutto il materiale presente in archivio per la durata di un anno; sono attualmente archiviati gli anni dal 2010 ad oggi per un totale di circa 150 articoli.
PACK 5 ARTICOLI - 15,00 €
PACK 10 ARTICOLI - 25,00 €
ABBONAMENTO ARCHIVIO - 100,00 €
Se sei interessato alla consultazione degli articoli più recenti, visita la sezione MAGAZINE.
Al suo interno potrai visualizzare l’ultimo numero pubblicato di Structural, magazine online.