RICERCA 2013
Frane superficiali indotte da precipitazioni
Una possibile metodologia per la mappatura delle aree suscettibili al franamento
di 
Cristiano Lanni
Ingegnere, Studio in.ge.na - Bolzano
cristiano.lanni@ingena.info
Structural 176 | Marzo  2013

Le frane superficiali indotte da precipitazioni spesso evolvono in colate detritiche ad alto potere distruttivo. Una volta innescate, procedono verso valle a velocità molto elevata provocando danni ingenti a cose e persone in tempi estremamente ridotti. Data la scarsità di segni premonitori nelle fasi antecedenti al collasso, e vista la rapidità con cui l’evento franoso si propaga verso valle dopo l’innesco, le frane superficiali risultano difficilmente monitorabili. Ne risulta che l’unico approccio realmente efficace ai fini della gestione del territorio nei confronti di tali fenomeni, consiste nella creazione e l’utilizzo di strumenti per la previsione spaziale (e temporale) delle aree maggiormente predisposte all’innesco di frane.
In questa memoria viene presentata una possibile metodologia per la mappatura delle aree suscettibili all’innesco di frane superficiali indotte da precipitazioni, che sia di supporto per gli organi di protezione civile nell’allocazione di uomini e mezzi in situazioni di emergenza, e di ausilio per le amministrazioni ed i tecnici nella pianificazione urbanistica e la valutazione e mitigazione del rischio idrogeologico.

ARGOMENTO:  GEOTECNICA E FONDAZIONI,INFORMATICA E PROGETTAZIONE
PAROLE CHIAVE: modellazione fenomeni franosi, valutazione del rischio, previsione, idrologia di versante, spessore di suole
English version
x
Rainfall-induced shallow landslide
A possible methodology to map landslide-prone areas

Shallow landslides triggered by rainfall can cause significant human and material losses as they often evolve into debris-flows or mudflows with highly destructive potential.
Debris may flow at very high speed and strike exposed infrastructures in a very short time. The scarcity of warning signs in the pre-failure stage, and the rapidity of the event after failure make shallow landslides difficult to monitor. As a result, the design of appropriate tools for spatial (and temporal) forecasting of shallow landslides is often the only effective approach to minimize landslide risk.
This paper shows a novel approach for assessment of susceptibility from shallow landslides phenomena in order to support decision makers to allocate resources and personnel in emergency-response situations and to assist in land-use and mitigation planning.

KEYWORDS: landslide modeling, risk assessment, forecast, hillslope hydrology, soil depth
Sei già abbonato o registrato?
Non sei abbonato?
ABBONATI ORA
L’abbonamento all’archivio Structural prevede il download in formato PDF stampabile di pacchetti di articoli pubblicati dal 1987 alla penultima uscita sul magazine online, senza limitazioni nel tempo.
L’abbonamento annuale prevede l’accesso a tutto il materiale presente in archivio per la durata di un anno; sono attualmente archiviati gli anni dal 2010 ad oggi per un totale di circa 150 articoli.
PACK 5 ARTICOLI - 15,00 €
PACK 10 ARTICOLI - 25,00 €
ABBONAMENTO ARCHIVIO - 100,00 €
Se sei interessato alla consultazione degli articoli più recenti, visita la sezione MAGAZINE.
Al suo interno potrai visualizzare l’ultimo numero pubblicato di Structural, magazine online.